Archivio per la categoria ‘Considerazioni Personali’

Immagine

Brevissimo post per dirvi che ho finito il Dropquest II e mi sono guadagnato questo Giga in più sul mio account DropBox.

Mi sono classificato 94217 con un totale di 43ore 35min 50secondi!

Alla prossima!

Annunci

Buon Anno a tutti Voi che seguite il BLOG!

Il 2012 sarà un anno meraviglioso, ve lo assicuro!

Peccato che poi finirà il MONDO! 🙂 Ma NOI non scoraggiamoci, OK!

Clicate sul link al fondo, vedrete il report completo e …. CI SIETE ANCHE VOI che avete commentato i nostri post!

Grazie e Un saluto a tutti!

C’è un dato di fatto:

Un Pullman contiene 60 persone. Questo Blog è stato visitato circa 2800 volte nel 2011. Se fosse stato un pullman avrebbe dovuto fare 47 viaggi per portare tutte queste persone.

Click qui per vedere il report completo.

Siamo Tornati !

Pubblicato: 7 settembre 2011 in Considerazioni Personali
Tag:, , ,

Buongiorno a tutti, siamo rientrati.
Con la partenza immediata ad agosto non ci siamo neanche resi conto di avervi lasciato senza un saluto, cercheremo di rimediare.
Intanto vi salutiamo con questa bella immagine che sta a significare un po’ il tramonto dell’estate.
Buon rientro a tutti voi e…ai prossimi articoli.

Foto al Tramonto sul mare di Santa Maria di Castellabate (Salerno)

Anche io nel mio piccolo voglio far girare il più possibile questo comunicato su come votare al Referendum che ci sarà il 12 e 13 giugno di quest’anno;

e si, perchè ci sarà il referendum anche se alla televisione sembra che non vi sia traccia di questo nostro Diritto ma anche Dovere.

Ci si da la possibilità di scegliere se ABROGARE, cioè cancellare alcune leggi che ora ci sono e noi non vogliamo più.

Visto che un’immagine vale più di cento parole vi lascio questo volantino:

Volantino, Votiamo 4 si al referendum del 12 e 13 giugno

Ci vediamo alle urne allora !!!

Dopo le vicende tristi accadute in Giappone in questi giorni si parla tanto di nucleare….

Bene senza troppi giri di parole voglio solo riportarvi questa dichiarazione trovata in giro per la rete.

Leggetela e… diciamo NO al Nucleare (che tra l’altro è una fonte in esaurimento) e diciamo SI alle energie RINNOVABILI.

Cari amici, questa mattina sui tutti i mezzi di comunicazione i vari rappresentanti della maggioranza si sono affannati a cercare di sminuire la portata degli eventi del Giappone ed in particolare la fusione di una centrale e la fuga di materiale radioattivo che potrebbe giungere a interessare persino Tokio. Oltre 130.000 persone sono comunque già state evacuate ed intorno alla centrale per decenni credo che queste persone non potranno/vorranno tornare. Molti degli intervistati nelle varie trasmissioni si sono anche affannati a proclamare che un evento simile non si potrebbe manifestare in un mare così piccolo come il Mediterraneo ed in particolare in Italia. Dato che questo è il mio mestiere faccio alcune considerazioni che rendo pubbliche:

1. L’Italia, la Grecia ed altri settori del Mediterraneo costituiscono una delle zone più dinamiche della superficie terrestre e la catena appenninica è sorta ed ha raggiunto la sua elevazione attuale a partire da 4 milioni di anni fa. Prima di questo momento era ubicata sotto il livello del mare. Il sollevamento è accompagnato da attività tettonica e vulcanesimo. Mentre la penisola viene sollevata il mar Tirreno, lo Jonio, il Mar di Sicilia ed il Balearico sprofondano. Questi movimenti, sia di sollevamento che di abbassamento, si accompagnano all’attività sismica. Non esiste una regola certa per stabilire quale sia il massimo terremoto atteso in una data area. In genere si fa riferimento ai terremoti massimi che si sono verificati in tempi storici ma nessuno può garantire che in futuro non si attivino movimenti più intensi di quelli che siamo riusciti a individuare.

2. Il vulcanesimo caratterizza larga parte del versante centro e sud occidentale della penisola e numerose isole. Solo in misura minore il versante sud orientale (M.Vulture). Tutti i settori interessati da vulcanesimo sono soggetti a pericolosità elevate e difficili da prevedere. L’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. dovrebbe insegnare. Molto più grave però è stata l’esplosione ed il collasso a cui è andata incontro l’isola vulcanica di Santorini nel 1600 a.C. quando un’onda di maremoto di oltre 10 m di altezza ha sconvolto le coste del Mediterraneo orientale. Un evento analogo non può essere escluso per alcune isole italiane.

3. I maremoti nascono non solo dalle faglie ma anche da frane di grandi dimensioni, anche sottomarine, come quelle che possono attivarsi lungo tutte le scarpate che raccordano le terre emerse ai fondi marini.

4. Il terremoto de L’Aquila ha prodotto i danni che conosciamo con una magnetudo modesta (5.9 Richter) rispetto a quella del Giappone (8,9 Richter). Durante il terremoto si sono prodotti in superficie dei piccoli gradini lungo una faglia (un linea che marca il movimento di un blocco rispetto ad un’altro limitrofo) di ca. 2-3 cm. Nella zona de L’Aquila gli studi sulle faglie attive indicano, per alcune di loro, tassi di movimento fino ad 8 m negli ultimi 10.000 anni. E’ dunque ovvio che quello de L’Aquila è stato un evento minimo rispetto a quelli che potrebbero essere attesi. Ora nessuno sa quando un altro terremoto si verificherà, ma le opere di prevenzione e controllo sinora realizzate sono lontane da quello che sarebbe necessario. Uno dei paesi più distrutti dal terremoto è stato quello di Onna, lontano da vistose faglie che caratterizzano la conca de L’Aquila, perchè intervengono fattori locali difficili da valutare senza indagini adeguate e spesso costose. Il nostro governo ha tagliato i fondi per la ricerca e dunque molte delle indagini che venivano svolte in passato su queste tematiche sono ora ad un punto fermo. L’Università italiana sta ancora attendendo di sapere chi riceverà gli stanziamenti previsti nel 2009 (no comment!).

A fianco di queste evidenti realtà, incluse le recenti conseguenze del terremoto in Giappone, si insiste sulla scelta del nucleare con la scusa che non sapremo far fronte alla richiesta di energia, quando la Germania ha scelto di smantellare il nucleare entro il 2020, che sembra non essere poi tanto lontano. In pratica la Germania, che ha un territorio estremamente stabile da un punto di vista geologico, se comparato a quello italiano, smantellerà le sue centrali quando noi dovremo ancora costruirle. La Germania già oggigiorno risponde alle richieste di energia del paese utilizzando circa il 20% di energie rinnovabili. E’ dunque richiesto un massiccio investimento nelle energie rinnovabili anche in Italia, altro che nucleare!. Il Referendum alle porte ci permetterà di dire NO, UNA VOLTA PER TUTTE (si spera), al NUCLEARE. Purtroppo dobbiamo ricorrere ad un tam-tam dal basso perchè anche la più grande forza di opposizione, tanto per cambiare, è complice di queste scelte insensate e non prende (tanto per cambiare) una decisione netta. Se non vinciamo il referendum ci troveremo tante centrali sotto il nostro culetto, una per regione, e questo non deve accadere, non solo per noi ma per tutti.

Mauro Coltorti

(Professore Ordinario di Geomorfologia – Dipartimento di Scienze della Terra Università di Siena

Fonte: Non è reperibile, io lo letto qui: http://meemi.com/novalis/3801993#discussion #nucleare

Take the mobile…

Pubblicato: 27 febbraio 2011 in Considerazioni Personali
Ho notato che tenere un blog è abbastanza impegnativo!
Ci ruba un sacco di risorse soprattutto a livello di tempo passato davanti al pc…
queste ore si aggiungono alle altre che passi davanti al computer per altri motivi!
Allora perchè non sfruttare i tempi morti di quando siamo in giro…?
Mentre siamo fuori ci capita molto spesso di dover aspettare, per qualsiasi cosa:
-aspettare un amico
-fare la coda ad uno sportello pubblico
-aspettare il pullman
-etc…
sprechiamo tanto tempo in attese che possiamo rendere produttive…
Oggi sto provando questo modo di scrivere e pubblicare articoli in movimento!
(Intanto che aspetto la mia compagna!)
OPS…è arrivata!! Devo andare…
Ciao Ciao 

Pensieri sulle Lavatrici

Pubblicato: 17 aprile 2010 in Considerazioni Personali
Se pensate dal titolo che questo sia un articolo filosofico e mi immaginate appollaito sulla lavatrice a partorire l’ultimo dei più sensazionali pensieri rivoluzionari….Beh, vi sbagliate di grosso!

Semplicemente seguendo una, anzi molte discussioni su meemi:

– Lavatrice 1: http://meemi.com/kija07/1057216
– Lavatrice 2: http://meemi.com/giopel/991197
– Lavatrice 3: http://meemi.com/ilmacaco/1028014
– Frigorifero: http://meemi.com/JustB/1056488

mi è tornata in menta la lavatrice della mia mamma circa penso 15 anni fa!!!!!!!

Saltava e sbatteva e girava per tutto il bagno durante la centrifuga che non vi dico!!
C’era addirittura un bullone dietro che aveva spaccato la lamiera a cui era avvitato e per ripararlo avevamo messo anche una bella rondella larga circa 10cm che disperdesse lo forzo!….LO SFORZO di che?..Lo sforzo del bullone?!

Ora che sono grande, ho una mia famiglia e ho una mia casa con una mia lavatrice mi sono accorto che anche la mia avava 3 bei bulloni Grossi Grossi dietro, proprio come quelli di mia mamma!

Ora il problema è questo: sulle istruzione VIENE SPECIFICATO in maniera MOLTO specifica che quei bulloni sono per il trasporto e VANNO RIMOSSI PRIMA DEL’UTILIZZO!!!

Sono bulloni che tengono fermo il cestello e il relativo contrappeso per far si che durante il trasporto la lavatrice possa essere spostata, rovesciata, girata etc. senza paura che i vari ammortizzatori e agganci vadano fuori posto e possano causare un cattivo funzionamento della lavatrice stessa.

Ecco perchè quei bulloni si spaccavano e spaccavano tutta la lamiera della lavatrice di mia mamma….semplicemente perchè andavano tolti!
Le vibrazioni del cestello quindi invece che scaricarsi negli ammortizzatori della lavatrice si scaricavano tutti su quei bulloni!!!

AHAHAHA! ora mi faccio una risata ma se l’avessi saputo prima, magari mi sarei evitato tutte le volte che aiutavo mia mamma ad appendersi alla lavatrice per tenerla ferma!!!!
OK, OK, vi saluto e vi do il permesso di farvi una risata anche a voi!

Ciao ciao e alla prossima.

Ce la farò?!

Pubblicato: 20 novembre 2009 in Considerazioni Personali
Bene, devo riuscire a scrivere un post almeno ogni settimana…altrimenti che blog è?!
Sono finalmente riuscito a provare due strumenti online di hosting dei file (Dropbox e UbuntuOne!
Il secondo è un servizio della comunità di Ubuntu Linux che ti permette di avere 2 GB di spazio a disposizione per archiviare online file di qualsiasi genere e condividerli facilmente con altri utenti che utilizzano Ubuntu.
Il primo invece è multipiattaforma…vale a dire che si può usare indifferentemente dal tipo di sistema operativo che utilizzate e grazie al fatto di essere un servizio onlinee, poter condividere facilmente file tra utenti Linux, Windows e Mac!!!
Dropbox lo trovo un po’ più maturo, la sincronizzazione delle cartelle è immediata, la cartella sul nostro sistema possiamo metterla dove più ci piace e invitanto degli amici possiamo aumentare il nostro spazio a disposizione!…io sono a 2,5 GB e non ho capito bene se il limite sia 3 GB oppure 3 GB oltre ai 2 GB già forniti…vi saprò dire!!!
Comunque considerando di utilizzare i due servizi si può avere dai 4GB ai 5(o 7) GB di spazio di archiviazione online!
Se poi Utilizzare il Windows Live Space anche Voi…avrete anche lo SkyDrive, lo spazio di archiviazione online del Vostro WindowsLiveSpace che vi da finoa 25GB da poter utilizzare!
In questo caso per Windows esiste SkyDrive Explorer (solo per Windows) che vi permette di avere il disco di SkyDrive come Ulteriore disco in Risorse del computer con una comodissima Icona da cliccare!
A presto…..

Mi Presento

Pubblicato: 4 novembre 2009 in Considerazioni Personali
Mamma mia quanto è difficile scrivere una descrizione di se stessi….Per me ogni volta è traumatico!
Beh, vediamo da dove cominciare;
Per quanto riguarda la curiosità sono come Jhonny 5 (film anni 80 di un robot che prende coscienza di se, titolo italiano “Corto circuito”, mi sembra ci sia una trilogia, cioè tre episodi della serie) sempre alla ricerca di una spiegazione ad ogni cosa… e sono “Ingordo di conoscenza”;
volenteroso, beh, questo l’ho barrato perchè lo sono solo sulle cose che interessano a me o che in qualche modo sono a me legate, diciamo che se una cosa mi interessa NON mi fermo un attimo e NON mi risparmio per farla, se devo farla per forza invece “mi rode un pochino” ma penso sia così un po’ per tutti e poi se sapete prendermi mi do finno alla fine senza rinunce!
Iperattivo lo ero, ora mi sono calmato un po’, ma se ho diecimila cose da fare, molto probabilmente riesco a farne 9.999!!
Sono Maniaco dell’ordine e della precisione…sono uno di quelli che mentre fa la spesa è capace di raddrizzare le confezioni messe male sugli scaffali oppure a raddrizzarvi un quadro a casa Vostra…(deformazione professionale la prima, mia particolarità la seconda!) 

Per condire il tutto ecco una frase che mi identifica: “Ma una bella dormita ci vuole sempre!!”
Se ho sonno e ne ho bisogno dormo praticamente ovunque!!!!

Sono appassionato delle tecnologie e soprattutto delle nuove tecnologie, qui includiamo computer, internet, cellulari, ricerche scientifiche…TUTTO!
Amo andare in moto!

Penso che un’idea di me ve la possiate essere fatta…perciò la finisco qui (che faticaccia!) e vi invito a seguire il mio Blog.
To be continued….Maybe!

Tutto OK?

Pubblicato: 27 marzo 2009 in Considerazioni Personali

Sto facendo delle prove per migliorare la lettura del testo e ne approfitto
per chiedervi di farmi notare se ci fosse qualcosa che non va in questo
Blog…

Io da qua dietro a volte non mi rendo conto se ho dato tutti i permessi
giusti, organizzato il tutto bene affinchè possiate gustarvelo al
meglio!

Perciò vi ringrazio per la vostra collaborazione!
A presto